www.archive-org-2013.com » ORG » B » BA2015

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".

    Archived pages: 502 . Archive date: 2013-09.

  • Title: Home
    Descriptive info: .. Vai al contenuto.. Vai alla navigazione principale.. Vai alla prima colonna.. Vai alla seconda colonna.. test.. Area Operatori.. Ricordami.. Dimenticate le credenziali?.. Territorio.. Ambiente.. Trasporti.. Coesione.. Popolazione.. Capitale Culturale.. Conoscenze.. Economia.. Internazionalizzazione.. Home.. Acquaviva delle Fonti.. Adelfia.. Bari.. Binetto.. Bitetto.. Bitonto.. Bitritto.. Capurso.. Casamassima.. Cassano delle Murge.. Cellamare.. Conversano.. Corato.. Gioia del  ...   Palo del Colle.. Polignano a Mare.. Rutigliano.. Ruvo di Puglia.. Sammichele di Bari.. Sannicandro.. Terlizzi.. Toritto.. Triggiano.. Turi.. Valenzano.. Cos'è il Piano Strategico.. Il Piano Strategico.. Organi del Piano.. Staff BA2015.. Comuni.. Partenariato.. Governance.. Reti.. Link.. Stampa.. Contatti.. Mappatura progetti.. Faq.. I Progetti.. Glossario.. VideoComunicati.. Iscriviti alla nostra newsletter.. Informazioni utili.. Ricevi HTML?..

    Original link path: /
    Open archive

  • Title: Password smarrita?
    Descriptive info: Dimenticato il tuo Nome utente o la tua Password?.. Recupero necessario per:.. Nome utente dimenticato.. Password dimenticata.. Se hai.. dimenticato il tuo nome utente.. , per favore inserisci il tuo indirizzo e-mail, lasciando vuoto il campo nome utente, quindi clicca il bottone Spedisci Nome utente, e il tuo nome utente sarà spedito al tuo indirizzo e-mail.. dimenticato la tua password.. ma ricordi il tuo nome utente, per favore inserisci il tuo nome utente e il tuo indirizzo  ...   password per accedere al sito.. dimenticato sia il tuo nome utente che la tua password.. , per favore recupera prima il nome utente, quindi la password.. Per recuperare il nome utente, per favore inserisci il tuo indirizzo e-mail, lasciando vuoto il campo nome utente, quindi clicca il bottone Spedisci nome utente, e il tuo nome utente sarà spedito al tuo indirizzo email.. A questo punto, puoi usare lo stesso metodo per recuperare la password.. Nome Utente:.. Indirizzo E-mail:..

    Original link path: /index.php?option=com_comprofiler&task=lostpassword
    Open archive

  • Title: Territorio
    Original link path: /index.php?option=com_content&view=article&id=140&Itemid=103
    (No additional info available in detailed archive for this subpage)

  • Title: Ambiente
    Descriptive info: TUTELA E RISPETTO DELL'AMBIENTE.. Nel contesto ambientale la pianificazione strategica deve giovarsi della propria lungimiranza ed attitudine al “guardare oltre”, giacché gli effetti di ricaduta di una determinata azione possono manifestarsi solo quando non sia più possibile correggere l’azione che li ha generati, o sia solo in parte possibile rimediare agli effetti stessi.. Relativamente allo stato dell’ambiente la MTB mostra una situazione non facile, ma comune a tutti quei territori che hanno visto compiersi i fenomeni di accentramento urbano e di crescita economica e industriale nei tempi in cui la coscienza ambientale era un fenomeno culturale collettivo ancora sconosciuto.. A oggi, il grado di penetrazione della “cultura ambientale” pare essere ancora basso, in tutte le componenti della società: dai singoli cittadini, agli imprenditori, dalle pubbliche amministrazioni alle società per i servizi pubblici.. Lo stato di.. aria.. ,.. acqua.. e.. suolo.. risente delle attività industriali e  ...   solo dalla presenza di colture permanenti e di rilevanti attività agroindustriali, ma anche da un diffuso processo di desertificazione del territorio.. A ciò si aggiungono i fenomeni di dissesto.. idrogeologico.. causati anche da una cattiva gestione del territorio stesso.. La MTB deve saper trovare al suo interno le risorse economiche, sociali e culturali necessarie per il ripristino e la tutela dell’ambiente.. In alcuni ambiti, come quello.. energetico.. , esistono già strumenti finanziari (incentivi per il rinnovabile, mercati dei certificati verdi, bianchi, ecc…) che possono fornire una spinta.. economy-driven.. verso questo cambiamento, ma come potrà essere innescato un meccanismo virtuoso e sostenibile di crescita e di tutela dell’ambiente nella MTB?.. Questa ed altre domande sono state poste nell’ambito dei Forum Metropolitani durante la Giornata dell’Ambiente tenutasi il 25 settembre 2007 presso la Fiera del Levante.. È possibile esprimere le proprie opinioni sull’argomento nella sezione forum ambiente..

    Original link path: /index.php?option=com_content&view=article&id=89&Itemid=104
    Open archive

  • Title: Trasporti
    Descriptive info: MISI ME PER L’ALTO MARE APERTO.. Né dolcezza di figlio, né la pieta / Del vecchio padre, né 'l debito amore / Lo qual dovea Penelopé far lieta, / Vincer potero dentro a me l'ardore / Ch'i' ebbi a divenir del mondo esperto, / E de li vizi umani e del valore; / Ma misi me per l'alto mare aperto / […] de la nova terra un turbo nacque, / e percosse del legno il primo canto.. / Tre volte il fé girar con tutte l'acque; / a la quarta levar la poppa in suso / e la prora ire in giù, com'altrui piacque, / infin che 'l mar fu sovra noi richiuso (Divina commedia, Inferno, XXVI, vv.. 94-100).. Mobilità e sviluppo.. La mobilità è una dimensione fondamentale della vita umana e della sua organizzazione sociale.. La possibilità di spostare persone e cose in maniera veloce e sicura e di raggiungere mete anche lontane è decisiva per l’affermazione di una civiltà, e non solo nell’ambito culturale ed economico delle moderne società occidentali: basti pensare all’importanza dei 40.. 000 km del Capac Ñan nell’impero Incas o all’impressionante sistema stradale della Roma di Augusto.. È tuttavia indubbio che l’attuale struttura della società e della produzione ha enormemente incrementato e reso ubiquitaria – sia dal punto di vista spaziale, sia da quello sociale – la domanda di mobilità di persone e merci, attivando meccanismi di retroazione positiva con l’offerta.. Accessibilità, mobilità e infrastrutture di trasporto costituiscono, pertanto, oggetto di riflessione, discussione – talvolta accesa – ed intervento  ...   diffusione dell’Information and Communication Technology, che, insieme al processo di terziarizzazione dell’economia, slega ancor di più la vicinanza funzionale da quella fisica.. Muovere persone e cose impone costi sempre più elevati – moltiplicati dall’aumentare della congestione dei sistemi di trasporto – non solo in termini economici ma anche di tipo ambientale (consumo di risorse non rinnovabili ed inquinamento) e sociale (incidentalità).. Ciò rende fondamentali e urgenti, da un lato, una pianificazione attenta del sistema dell’accessibilità e della mobilità, che guardi ai problemi locali nell’orizzonte delle dinamiche e delle preoccupazioni globali, dall’altro il tentativo di separare la crescita dell’economia e da quella della mobilità.. Trasporti e logistica in Metropoli Terra di Bari (MTB).. MTB necessita da un lato di un sistema della mobilità interna, che faccia di 31 Comuni una sola Metropoli e, dall’altro, di un grado di apertura all’esterno che consenta di capitalizzare – anche a favore della Puglia e dell’intera nazione – le opportunità offerte dalla posizione geografica e dal milieu di relazioni con i Paesi che si affacciano sull’Adriatico, e più in generale, sul Mediterraneo, e con quelli dell’Est Europa.. Mobilità.. accessibilità.. , di persone e merci, devono essere organizzate – avvalendosi di un appropriato sistema di.. infrastrutture.. – in maniera da promuovere lo sviluppo sostenibile di MTB.. Ciò richiede interventi infrastrutturali, normativi, organizzativi e gestionali pensati per favorire la coesione e l’inclusione sociale e territoriale, una crescita economica diffusa e sostenuta da un capitale umano in grado di competere a livello globale, la tutela e la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale..

    Original link path: /index.php?option=com_content&view=article&id=96&Itemid=105
    Open archive

  • Title: Coesione
    Descriptive info: COESIONE.. “Le città, come i sogni, sono costituite di desideri e paure”,.. scrive Italo Calvino ne.. Le città invisibili.. E le nostre città, ciascuna a suo modo, a seconda del momento e del punto di vista dell’osservazione, oscillano irrimediabilmente tra i due opposti apparentemente inconciliabili.. Come le macro-regioni e le nazioni, anche le città infatti hanno conosciuto uno sviluppo irregolare, aggravato dall’incapacità di controbilanciare le disuguaglianze e frenare le distonie acuite dai processi di globalizzazione.. Disuguaglianze tra.. inclusi.. esclusi.. , tra città.. formale.. informale.. , che nel tempo si sono spesso ampliate sino a mostrare il proprio potenziale culturale conflittuale.. Nel novembre del 2005, nella società francese dell’età dell’insicurezza emerge come cifra simbolica la segregata disperazione della banlieue, marginalità urbana che esprime il proprio caleidoscopico  ...   ma anche precarizzazione dei mondi vitali giovanili a partire dal dato di esclusione connesso a quello del lavoro.. Nel novembre francese è possibile leggere in controluce un vasto campo di tensioni che definiscono i contorni di una vera e propria frattura che il discorso ufficiale fa fatica a riconoscere e il cui disvelamento suscita inquietudine ma al contempo offre la premessa indispensabile per rileggere lo sviluppo delle nostre città in chiave.. inclusiva.. Non a caso, le ‘politiche di coesione’ finalizzate a ridurre le disparità economiche e sociali tra i paesi membri, costituiscono da sempre il caposaldo delle politiche regionali dell’Unione europea, strumentali a ridurre i divari esistenti tra le diverse aree del territorio europeo non solo in termini reddituali ma di.. opportunità.. condizioni di vita..

    Original link path: /index.php?option=com_content&view=article&id=100&Itemid=106
    Open archive

  • Title: Popolazione
    Descriptive info: POPOLAZIONE E TERRITORIO.. a cura di Pierpaolo Bonerba.. La regione Puglia si estende su una superficie di 19.. 362Kmq, è composta da 258 comuni racchiusi in 5 province, confina con Molise, Campania e Basilicata ed ha una densità abitativa di 212,2 abitanti/Kmq.. La popolazione residente, in Puglia, al 1 gennaio 2007 è di 4.. 069.. 869 abitanti – di cui il 51,4% è di sesso femminile – ed è così distribuita: il 39,2% nella provincia di Bari, il 19,8% nella provincia di Lecce, il 16,8% a Foggia, il 14,3 a Taranto ed il 9,9% a Brindisi.. In tal contesto Metropoli Terra di Bari comprende circa un quarto di tutta la popolazione residente in Puglia distribuita all’interno di 31 comuni, (Acquaviva delle Fonti, Adelfia, Bari, Binetto, Bitetto, Bitonto, Bitritto, Capurso, Casamassima, Cassano delle Murge, Cellamare, Conversano, Corato, Goia del Colle, Giovinazzo, Grumo Appula, Modugno, Mola di Bari, Molfetta, Noicattaro, palo del Colle, Polignano a Mare, Rutigliano, Ruvo di Puglia, Sammichele di Bari, Sannicandro di Bari, Terlizzi, Toritto, Triggiano, Turi e Valenzano) e confina coni comuni di Altamura,  ...   abitativa regionale), è composta al 1 gennaio 2007 da 969.. 267 abitanti residenti di cui il 51,2% di sesso femminile.. Si può osservare che oltre il 50% della popolazione è distribuita in maniera eterogenea in 5 comuni e più precisamente raccoglie un terzo di popolazione con 325.. 052ab.. , Molfetta rileva 59.. 032ab.. , Bitonto 56.. 174ab.. , Corato 47.. 115ab.. e Modugno registra 37.. 838ab.. ; la parte restante, invece si distribuisce in modo omogeneo negli atri 26 comuni: infatti si rileva che 250mila abitanti risiedono in 10 comuni tra 20.. 000ab e 30.. 000 ab.. (si varia tra il minimo di Giovinazzo con 20.. 762ab ed il massimo di Gioia de Colle con 27.. 823ab) 160mila risiedono in 11 comuni tra i 10mila e 20mila abitanti (si varia dai 10.. 458 del comune di Bitritto ai 18.. 164ab di Valenzano) ed i restanti 30mila abitanti risiedono nei 5 comuni che oscillano tra i 2.. 041 abitanti di Binetto ed i 9.. 672 di Sannicandro di Bari.. Google Map - 1 - Distribuzione della popolazione..

    Original link path: /index.php?option=com_content&view=article&id=114&Itemid=107
    Open archive

  • Title: Capitale culturale
    Descriptive info: CAPITALE CULTURALE.. Il tema del Capitale Culturale nel contesto metropolitano della Terra di Bari si declina attraverso una molteplicità di fattori che intrecciano gli aspetti economici, sociali, ambientali della metropoli.. La cultura, il capitale culturale è altresì parte di una percezione collettiva e individuale tipicamente umana che attiene alla composizione della popolazione metropolitana e alle sue evoluzioni.. La analisi del contesto, d’altronde è ampiamente immateriale e non attiene esclusivamente alla dimensione fisica della metropoli, dei suoi municipi e dei campanili che la compongono.. In questo senso la dimensione di cultura si declina attraverso due vettori significativi: i processi culturali e i prodotti culturali (beni e servizi) che vanno indagati attraverso la logica delle reti.. L'analisi di contesto comune per comune viene a trovarsi esaltata nella dimensione metropolitana non già per il rilievo che i processi e i prodotti culturali hanno come esperienza puntuale, ma assume valore per la caratteristica di essere network, relazione tra beni, servizi e processi culturali.. Inoltre, il tema del capitale culturale ha strette relazioni con il processo di pianificazione in sé.. La pianificazione a carattere strategico, la programmazione economica (FSE, FESR, FAS, PSR) le dinamiche ambientali (VAS) e la rete della mobilità sostenibile (PUM)che compongono il processo in corso, sono determinati dalla cultura del luogo.. La stessa classe dirigente e politica introduce, attraverso il Piano Strategico Metropoli Terra di  ...   proiettata al 2015.. Si tratta dunque di una sorta di learning culture, una dimensione collettiva e individuale che è matrice tra le interazioni culturali e che trasforma in processo condiviso: si tratta della sperimentazione di nuove forme cooperative e fiduciarie tra donne e uomini nella metropoli di Terra di Bari.. In questo quadro i prodotti culturali sono determinanti per la loro caratteristica di unicità, per la specificità semifora, per la dimensione altamente esperienziale che il consumo e la produzione generano.. La stessa dinamica del consumo e della produzione culturale si manifestano attraverso processi che non rispondono a logiche di mercato, né a logiche strettamente razionali.. L’heritage così come l’industria creativa si legano strettamente all’identità e agli stili di vita: la domanda genera l’offerta, ma l’offerta costruisce la domanda culturale.. In questa corrispondenza biunivoca tra domanda e offerta, l’aspetto dell’esperienza diventa determinante e il processo di apprendimento individuale e collettivo genera forme innovative di prosumers (consumatori che si fanno produttori, produttori che alimentano il consumo).. Questa ed altre research questions sono state poste durante i Forum Metropolitani che il Capitale Culturale intreccia più di altri: Industria Creativa, Ambiente, Turismo, Giovani, Cooperazione, Marketing Territoriale, Agroindustria, Ricerca e Innovazione; Welfare presso la Fiera del Levante.. È possibile dunque esprimere le proprie opinioni sull’argomento nella sezione Forum Metropolitani.. Ricerca sull' identità culturale a cura di UNIBA2015.. pdf..

    Original link path: /index.php?option=com_content&view=article&id=194&Itemid=108
    Open archive

  • Title: Conoscenze
    Descriptive info: CONOSCENZE.. Negli anni Novanta, sull’onda di una rivoluzione tecnologica che aveva prodotto un calo sensibile nei costi di immagazzinamento e trasmissione delle informazioni, iniziò a prendere piede l’idea che l’ambiente socio-economico mondiale si trovasse ad un importante punto di svolta e si delinearono sentieri di sviluppo basati su una nuova variabile chiave: la conoscenza.. Secondo il “.. Knowledge and Learning Report.. ”, rapporto comunitario elaborato nel 2000 dal Joint Research Centre, la conoscenza “nuova” o “migliore” era responsabile in misura del 70-80% della crescita economica europea.. La visione di una economia e di una società sempre più basate sulla conoscenza ha, pertanto, modificato le dinamiche di competitività territoriale.. Infatti, la competitività di un territorio, attualmente, non è  ...   meccanismi di produzione, accumulazione e trasmissione della conoscenza attraverso dinamiche di apprendimento, processi di.. networking.. e attività di ricerca scientifica.. Queste trasformazioni hanno forti ripercussioni sull’ambiente socio-economico globale e si traducono, ad esempio, in una tendenza alla crescita di attività produttive ad alta intensità di conoscenza, alla fornitura di servizi sempre più innovativi e in una crescita della domanda di lavoro altamente qualificato.. In tale ottica, i percorsi di educazione e formazione, le attività di ricerca ed il mercato del lavoro non possono più essere pensati come comparti indipendenti ma devono necessariamente sviluppare sinergie e canali di coordinamento per uno sviluppo coerente che eviti sprechi di risorse e che finalizzi gli sforzi formativi incentivando l’accumulazione di capitale umano..

    Original link path: /index.php?option=com_content&view=article&id=193&Itemid=109
    Open archive

  • Title: Economia
    Descriptive info: QUALE PROSPETTIVE DI SVILUPPO ECONOMICO PER L’AREA MTB?.. La Metropoli Terra di Bari (MTB) ha una struttura economica ampia e variegata.. Il valore aggiunto totale, pari a circa 15 miliardi di Euro, nel 2004, si ripartisce in modo differenziato nei 31 comuni tra tutti i settori economici con una netta prevalenza del settore dei servizi.. Fig.. 1 – Ripartizione del valore aggiunto prodotto nella MTB.. - fonte IPRES, 2005.. Secondo quanto definito dall’ISTAT nel 2001, nell’area metropolitana ricadono sette sistemi locali di lavoro con una diffusa presenza nei piani regolatori di ciascun Comune di aree da destinare ad attività produttive.. Tab.. 1 – Sistemi locali del lavoro.. - fonte ISTAT, 2001.. Ogni sistema locale è caratterizzato da una sua specificità sia per quanto riguarda le dinamiche sociali e lavorative sia per quanto riguarda le specializzazioni produttive presenti.. Il comune di Bari ed i comuni contermini pur essendo caratterizzati da un economia prevalentemente basata sul terziario, con una forte presenza di imprese operanti nel commercio e di poli tecnologici di imprese operanti nel.. settore ICT.. , racchiudono il polo industriale dell’agglomerato ASI Bari-Modugno-Bitonto.. All’interno di tale agglomerato sono presenti numerose imprese sia di carattere industriale (.. manifatturiere.. e di costruzioni) che commerciale, con una predominanza di imprese appartenenti al settore della meccanica.. In aggiunta, spicca la tradizione agricola ed artigianale specie  ...   degli 8 distretti industriali presenti in Puglia per la diffusa presenza di imprese tessili di piccole e medie dimensioni, lungo l’asse Corato-Andria-Barletta.. Il nord-barese è, inoltre, caratterizzato dalla vocazione commerciale di Molfetta, dove l’agglomerato industriale ASI si sta convertendo in un polo commerciale, e da quella turistica presente a Giovinazzo.. Il quadro che si presenta è quindi fortemente eterogeneo; tuttavia nel tempo sono emerse esigenze comuni, dovute sia a fenomeni esogeni che endogeni ai singoli territori, quali la volontà di definire nuovi modelli di governance del territorio, la necessità di contrastare la crescente pressione competitiva da parte dei Paesi emergenti, l’invecchiamento della popolazione attiva nei settori tradizionali.. Tali esigenze nel tempo hanno favorito forme di coesione che in alcuni casi sono nate in modo spontaneo all’interno del sistema privato, in altri casi sono strutturate dal pubblico mediante forme di incentivazione ovvero realizzando progettazioni integrate (es: PIS e PIT).. Dal quadro di riferimento delineatosi nell’analisi di contesto e nella diagnosi effettuate anche con il contributo degli interventi fatti durante il forum metropolitano tenutosi il 19 settembre 2007 nella Giornata dell’Economia presso la Fiera del Levante, pur rimanendo manifeste le specificità dei singoli territori, emergono punti di forza e di debolezza che riguardano tutta l’area Metropolitana a cui è necessario fornire risposte univoche mediante politiche di coesione, strategie condivise ed azioni di sistema..

    Original link path: /index.php?option=com_content&view=article&id=128&Itemid=110
    Open archive

  • Title: Internazionalizzazione
    Descriptive info: INTRODUZIONE ALLA SEZIONE.. All’interno di questa sezione trova spazio il tentativo della Metropoli Terra di Bari, supportata anche dalla fase di ascolto condotta attraverso i Forum metropolitani, di “ripensare” alle politiche di internazionalizzazione come proprie dei sistemi locali nel loro complesso e nella loro complessità e non semplicemente destinate al target “imprese”.. Un processo di revisione in atto anche a scala regionale dove,  ...   priorità per l’internazionalizzazione, quattro direttrici strategiche, ciascuna declinata secondo specifiche linee di intervento:.. internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali;.. sviluppo internazionale degli.. asset.. materiali e immateriali del territorio;.. valorizzazione degli “.. sociali” nei percorsi di internazionalizzazione;.. formazione per l’internazionalizzazione.. Questa visione si sostanzia, quindi, nelle riflessioni sulla capacità dei territori di attrarre investimenti, di cooperare e di rendere realmente internazionale il sistema produttivo locale..

    Original link path: /index.php?option=com_content&view=article&id=135&Itemid=111
    Open archive


  • Archived pages: 502